CREDITO
Mostra l'articolo per intero...
 
Credito: operativa la fusione fra Abanka Vipa e Banka Celje, nasce la seconda banca della Slovenia (10)
 
 
Lubiana, 05 ott 2015 18:40 - (Agenzia Nova) - L’economia slovena dovrebbe crescere del 2,2 per cento nel 2015, sostenuta dalla domanda delle esportazioni e da una stabile ripresa delle attività domestiche. Lo riferisce un rapporto della società di consulenza Ernst&Young. Secondo il rapporto, la crescita dell’economia slovena proseguirà anche nei prossimi anni, arrivando a raggiungere il 3,3 per cento nel 2018. Ernst&Young si attende anche una riduzione del deficit di bilancio in Slovenia, pari al 3,9 per cento del Pil: “un obiettivo meno ambizioso del 2,9 previsto dal governo grazie al programma di privatizzazioni”. Secondo il rapporto tuttavia il deficit dovrebbe assottigliarsi ulteriormente nei prossimi anni, raggiungendo il 2,5 per cento del Pil nel 2019. (segue) (Lus)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..