TUNISIA
Mostra l'articolo per intero...
 
Tunisia: Ben Guerdane sotto attacco, oltre 50 morti al confine con la Libia (4)
 
 
Roma, 07 mar 2016 18:18 - (Agenzia Nova) - La città di Ben Guerdane vive da tempo in una sorta di “limbo” tra la legalità e l’illegalità. La vicinanza alla frontiera con la Libia, infatti, rende il suo porto ideale per lo smistamento di merci di contrabbando anche verso il nostro paese. Secondo il giornalista del quotidiano locale “La Presse”, Soufiane Ben Farhat, circa metà degli 80 mila residenti della città si mantiene grazie al mercato nero. Secondo il giornalista tunisino, a Ben Gardane è ben radicata la presenza di gruppi criminali dediti a traffici di ogni tipo: dalle armi, ai prodotti cosmetici, dai prodotti alimentari e fino ai prodotti farmaceutici destinati ai feriti delle guerre in Libia e in Mali. Il “muro di sabbia” che le autorità tunisine stanno costruendo al confine con la Libia va ad intaccare proprio questi traffici illeciti. Non è escluso, dunque, che possa esserci una contingenza di interessi tra le reti criminali che alimentano il contrabbando dalla Libia e i gruppi islamisti fedeli al sedicente “califfato” di Abu Bakr al Baghdadi. (segue) (Asc)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..