PANAMA

Mostra l'articolo per intero...
 
 
 

Panama: Cortizo protesta contro inclusione in lista paradisi fiscali da parte dell'Ue

Città di Panama, 18 feb 21:55 - (Agenzia Nova) - Il presidente della Repubblica di Panama, Laurentino Cortizo, ha chiesto alle autorità dell'Unione europea (Ue) di usare per Panama gli stessi criteri applicati ad altri paesi nel valutarla un paradiso fiscale. "Quella lista è arbitraria", ha dichiarato il capo di Stato al quotidiano "La prensa" commentando la decisione del Consiglio Economia e finanza dell'Unione europea (Ecofin). Cortizo ha affermato che chiederà all'Unione Europea (Ue) di "ascoltarci" in modo da poter vedere "tutti gli sforzi fatti in questi sette mesi" della nuova amministrazione. "Stiamo facendo ogni sforzo e continueremo a farli per poter essere esclusi da tutte le liste", ha detto. Cortizo, in carica dallo scorso primo luglio, ha sottolineato che ogni mercoledì partecipa a un incontro con funzionari della procura della repubblica, del ministero degli Esteri, della polizia giudiziaria, della Soprintendenza delle banche al fine di coordinare le attività utili all'esclusione dalle liste dei paesi paradisi fiscali. Pertanto, Cortizo ha insistito sul fatto che ai paesi europei viene "richiesto" di "guardare" e allo stesso tempo di "misurare" il Panama "con la stessa asta" che applicano ad altri paesi che non fanno esattamente parte della loro lista nera paradisi fiscali. (segue) (Mec)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..