USA
Mostra l'articolo per intero...
 
Usa: frena l'occupazione a novembre 2019
 
 
Washington, 17 gen 21:44 - (Agenzia Nova) - Gli annunci di posti di lavoro sono diminuiti drasticamente a novembre 2019, segno dell'indebolimento della domanda dei datori di lavoro che potrebbe frenare la crescita dell'occupazione nel 2020. Lo riferisce il "Wall Street Journal" citando dati odierni del dipartimento per il Lavoro statunitense. Rispetto a un anno fa, a novembre 2019 l'offerta di lavoro è scesa del 10,8 per cento a 6,8 milioni. Tra le ragioni, la diminuzione più drastica dal dicembre 2009, quando l'offerta di lavoro era calata del 18,7 per cento rispetto all'anno precedente. I posti di lavoro hanno raggiunto il picco di 7,6 milioni a novembre 2018 e da allora sono diminuiti di circa 800.000 unità. Molte aziende citano la diffusa carenza di manodopera come fattore che ostacola la crescita dell'occupazione. Lo riporta anche il "Libro beige" della Federal Reserve (la Banca centrale Usa), una raccolta delle attività aziende di tutto il Paese. (segue) (Was)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..