EUROPA ORIENTALE

 
 
 

Europa orientale: ministri Esteri di Georgia, Ucraina e Moldova chiedono fondi adeguati all'Ue

Monaco, 16 feb 17:11 - (Agenzia Nova) - I ministri degli Esteri di Georgia, Ucraina e Moldova, rispettivamente David Zalkaliani, Vadym Prystaiko e Aureliu Ciocoi, hanno rivolto alla Commissione europea un appello affinché garantisca un "sostegno finanziario pertinente" al Partenariato orientale (Pae) in vista del prossimo quadro finanziario pluriennale dell'Ue per il periodo 2021-2027. In una lettera congiunta pubblicata a margine della Conferenza di Monaco sulla sicurezza, i tre ministri hanno invitato l'Ue a "tenere conto, nell'ambito della sua pianificazione di bilancio strategica per i prossimi 7 anni, delle dimensioni e delle ambizioni delle riforme che sono state attuate e pianificate dai rispettivi governi nell'ambito del processo di integrazione europea". A tale proposito, i ministri hanno sottolineato l'importanza di garantire maggiori risorse per le esigenze degli Stati del partenariato orientale nel quadro finanziario pluriennale dell'Ue che corrisponderebbero ai loro impegni e al miglioramento delle relazioni con l'Ue". L'iniziativa del Partenariato orientale dell'Unione europea, istituita nel 2008, unisce sei paesi dell'Europa orientale - Armenia, Azerbaigian, Bielorussia, Georgia, Moldova e Ucraina - con l'obiettivo di sostenere la democrazia, la prosperità e la stabilità nella regione. (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..