EGITTO
Mostra l'articolo per intero...
 
Egitto: Quartapelle a “Nova”, su caso Zaki importante mantenere alta l'attenzione
 
 
Monaco, 15 feb 19:15 - (Agenzia Nova) - Nel caso di Patrick George Zaki, il cittadino egiziano studente dell'Università Alma Mater di Bologna attualmente detenuto in Egitto, “è importante continuare a protestare e mantenere alta la mobilitazione”. È quanto affermato oggi da Lia Quartapelle, deputata del Partito democratico (Pd), in un'intervista rilasciata ad “Agenzia Nova” a margine della conferenza di Monaco sulla sicurezza. Nella stessa giornata di oggi, la Corte d'appello di Mansoura ha respinto il ricorso dei legali di Zaki contro la custodia cautelare di 15 giorni disposta per lo studente, arrestato l'8 febbraio scorso all'aeroporto del Cairo di rientro dall'Italia per una breve vacanza. “Siamo ancora in attesa di capire dalle autorità egiziane quali siano gli esatti capi di accusa e credo che su questo punto le autorità egiziane debbano essere un po' più esplicite proprio perché vi è un interesse mutuo”, ha affermato Quartapelle. La deputata del Pd ha aggiunto: “Si tratta di un cittadino egiziano studente in Italia, per noi è importante sapere se nel caso ci siano delle ragioni che debbano preoccuparci. Se non ci sono, credo che questo debba preoccuparci in un altro senso”. In particolare, secondo Quartapelle, “se si tratta di reati cosiddetti di opinione, per noi è importante continuare a protestare e mantenere alta la mobilitazione”. (segue) (Geb)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..