ALGERIA
Mostra l'articolo per intero...
 
Algeria: il governo guarda all'Africa per voltare pagina con l'Unione europea
 
 
Algeri, 15 ott 2019 15:00 - (Agenzia Nova) - L'Algeria guarda sempre più all’Africa per voltare pagina sulla partnership con l’Unione europea, ritenuta non soddisfacente se non addirittura dannosa e negativa dalle autorità del paese arabo. Gli algerini, infatti, pensano di importare troppo ed esportare poco in Europa. La capitale Algeri ha ospitato la scorsa settimana una riunione per decidere i criteri di attuazione dell’Area di libero scambio continentale africana (Cfta), avviando nuove misure per aprirsi maggiormente al mercato africano. La caduta dell’ex Jamahiriya libica di Muammar Gheddafi, uno dei padri fondatori dell’Unione africana, ha lasciato uno spazio che l’Algeria non ha mai nascosto di voler colmare. L’apertura del primo valico di frontiera con la Mauritania, avvenuta circa un anno fa, va proprio in questa direzione. L’Algeria ambisce infatti al ruolo di leader del mercato dell'Africa occidentale. La strada, tuttavia, è in salita. Dopo il fallimento dell'alleanza quadripartita tra Algeria, Sudafrica, Nigeria e Libia, a seguito della morte di Gheddafi, il paese ha perso gran parte della sua influenza. Non ha aiutato nemmeno la politica a livello continentale dell'ex presidente Abdelaziz Bouteflika: l’anziano e malato ex capo dello Stato ha sempre evitato visite bilaterali nei paesi africani durante i suoi 20 anni di governo, fatta eccezione per la partecipazione ai vertici dell'Unione africana ad Addis Abeba. (segue) (Ala)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..