SAHEL
Mostra l'articolo per intero...
 
Sahel: Grandi (Unhcr) conclude visita nella regione, “l’emergenza è qui” (2)
 
 
Roma , 05 feb 15:27 - (Agenzia Nova) - Il numero di sfollati interni in Burkina Faso è cresciuto di dieci volte nel solo 2019, arrivando a un totale di 560 mila. Altre 70 mila persone sono fuggite nel vicino Mali nel corso dello stesso anno, portando la popolazione sfollata nel paese oltre la soglia di 200 mila unità. Nel complesso, la regione del Sahel centrale attualmente assicura rifugio a oltre un milione di rifugiati e sfollati. “Le storie che ho ascoltato in Niger, Mauritania e Burkina Faso sono scioccanti. Storie di omicidi commessi da gruppi armati, storie di distruzione di case, scuole e ambulatori medici, storie di violenza contro le donne”, ha affermato l'Alto commissario. Attacchi indiscriminati perpetrati da gruppi armati e terroristici ai danni di istituzioni statali e servizi di sicurezza, scuole e cliniche mediche si registrano con una frequenza riprovevole in tutta la regione. Tali aggressioni aggravano le tensioni sociali esistenti e la povertà diffusa, dato che le comunità locali sono spesso le prime a rispondere alle crisi. Nell'area di Liptako-Gourma, presso cui Mali, Burkina Faso e Niger hanno frontiere comuni, i rifugiati in fuga da Mali e Burkina Faso spesso si ritrovano a cercare sicurezza e riparo in zone a loro volta colpite da violenze. (segue) (Com)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..