IRAN
Mostra l'articolo per intero...
 
Iran: laeder riformista Tajzadeh a "La Stampa", i Pasdaran vogliono il potere assoluto (3)
 
 
Roma, 14 feb 08:57 - (Agenzia Nova) - Tajzadeh prevede un grande astensionismo: "Credo di sì, nelle grandi città, molto meno nei piccoli centri". Poi spiega come uscire dal vicolo cieco dell'attuale politica iraniana. "Non se ne esce senza un cambiamento sostanziale, serve una nuova politica estera in grado di fare cadere l'embargo". Serviranno concessioni dolorose. "No, penso piuttosto a un gioco win-win, dove tutti vincano qualcosa. Gli accordi che stanno facendo Iran, Turchia e Russia in Siria vanno in questa direzione. Anche gli americani potrebbero essere coinvolti, ottenendo la salvaguardia delle loro linee rosse. Dopo tutto, i problemi con Washington sono sostanzialmente tre. Il primo è il nucleare, su cui si può lavorare, tanto più che la Repubblica islamica è ufficialmente contraria alla Bomba atomica con un decreto religioso della Guida suprema. Il secondo è la geopolitica, ma, come è successo in passato, non è impossibile accordarsi su Siria, Yemen e Iraq. Infine i missili: credo che si potrebbe accettare, da entrambe le parti, la limitazione del loro raggio d'azione a 2 mila chilometri", ha concuso Tajzadeh. (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..