KENYA-SOMALIA
Mostra l'articolo per intero...
 
Kenya-Somalia: vicegovernatore regione somala Ghedo, possiamo attaccare fino a Nairobi (3)
 
 
Mogadiscio, 10 feb 11:23 - (Agenzia Nova) - In una dichiarazione rilasciata dal ministero dell'Informazione, Mogadiscio ha inoltre accusato Nairobi di essere in parte responsabile dell'insicurezza e dell'instabilità politica del paese. "Siamo sgomenti per il fatto che il Kenya interferisca costantemente con la nostra politica interna e la nostra sicurezza. Questo è abbastanza deplorevole", si legge nella dichiarazione. Nel chiedere la restituzione del latitante, il governo somalo ha sottolineato in una dichiarazione che "ospitare un pericoloso fuggitivo saboterà il buon rapporto che è esistito tra noi e il Kenya". Martedì scorso la polizia somala ha richiesto un mandato di arresto internazionale a carico dell'ex ministro, che secondo le informazioni di intelligence è arrivato prima nella città di Beled Hawo, principale polo commerciale della regione di Ghedo, per poi rifugiarsi oltre il confine, in Kenya. In questo contesto Amnesty International ha ugualmente invitato le autorità keniote ad arrestare "immediatamente" il fuggitivo e a consegnarlo alla giustizia somala "in modo tale da soddisfare un equo processo secondo gli standard internazionali, senza ulteriori ritardi". Secondo Amnesty, "è inconcepibile che Abdirashid Janan, sospettato di responsabilità per crimini commessi contro il diritto internazionale e altre gravi violazioni dei diritti umani, sia riuscito ad eludere i tentativi di consegnarlo alla giustizia". Kenya e Somalia sono da anni contrapposte da una controversia che riguarda uno specchio d’acqua dell’Oceano Indiano al confine fra i due paesi. (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..