SUDAN
Mostra l'articolo per intero...
 
Sudan: Khartum risarcirà famiglie vittime attacco a cacciatorpediniere Uss Cole (3)
 
 
Khartum, 13 feb 12:34 - (Agenzia Nova) - La visita di Burhan seguirà quella effettuata dal premier sudanese Abdalla Hamdok a Washington lo scorso dicembre, in occasione della quale le due parti hanno concordato la riapertura delle rispettive ambasciate. Il Sudan è stato inserito nella lista nera nel 1993, quando Washington accusò il governo dell'allora presidente Omar al Bashir di appoggiare le organizzazioni terroristiche. Dopo il rovesciamento di Bashir, nell’aprile scorso, il paese è rimasto nella lista insieme a Siria, Iran e Corea del Nord, tuttavia negli ultimi mesi i principali alleati internazionali di Khartum – Arabia Saudita, Emirati Arabi Uniti ed Egitto su tutti – hanno intensificato le loro pressioni su Washington affinché rimuova il Sudan dalla lista. Dalla caduta di Bashir, Riad e Abu Dhabi hanno erogato circa la metà dei 3 miliardi di dollari di aiuti promessi a Khartum per alleviare la crisi economica in cui versa il paese. Un passo avanti verso la rimozione del Sudan dalla lista dei paesi considerati sponsor del terrorismo internazionale è stato compiuto a dicembre con la decisione annunciata da Washington di rimandare un ambasciatore in Sudan dopo 23 anni di assenza. L'accordo è stato definito dal segretario di Stato Usa, Mike Pompeo, “un significativo passo avanti nel rafforzamento dei rapporti bilaterali” fra i due paesi. (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..