SUD SUDAN
Mostra l'articolo per intero...
 
Sud Sudan: opposizione armata Splm-Io non parteciperà a governo senza risoluzione controversie (3)
 
 
Giuba, 13 feb 13:03 - (Agenzia Nova) - In un'intervista rilasciata all’emittente francese “Rfi”, Nagy ha osservato che “di solito quando c'è una crisi politica, ci sono altre opzioni, un piano B o un piano C. In questo caso, esiste solo un'opzione. Devono annunciare questo governo di unità nazionale”, ha ribadito Nagy, invitando le parti in Sud Sudan a prendere esempio dal vicino Sudan. Il presidente sudanese Salva Kiir e il leader dell’opposizione armata Riek Machar hanno ribadito a più riprese il loro impegno a formare un governo di unità nazionale entro 100 giorni. "Abbiamo deciso di formare un governo di unità nazionale entro 100 giorni. Il cessate il fuoco continuerà, non abbiamo alcun desiderio di riprendere la guerra", ha detto Kiir citato da "Sky News Arabia". Tuttavia, lo scorso 17 gennaio le parti non sono riuscite a trovare un accordo sulla questione dei confini interni. Lo ha riferito il vicepresidente sudafricano David Mabuza, mediatore dei colloqui tenuti in quell'occasione nella capitale sud sudanese Giuba, precisando che Kiir e Machar hanno concordato di istituire un processo arbitrale di una settimana per cercare risolvere la controversia che è una delle questioni ancora in sospeso che impediscono di procedere alla formazione di un governo di unità nazionale. La fazione guidata da Machar teme in particolare che il presidente Kiir stia tentando di riorganizzare i confini statali per rafforzare il suo potere. “Il numero di stati e i loro confini rimane un punto critico tra le parti verso la formazione di un governo di transizione di unità nazionale”, ha detto Mabuza in una nota diffusa dalla presidenza del Sudafrica. “Dato che la questione non è stata risolta, le parti hanno concordato un periodo di sette giorni per ulteriori consultazioni sulla proposta di arbitrato come meccanismo per rompere l'impasse”, ha detto Mabuza, aggiungendo che i mediatori “sono fiduciosi” che Kiir e Machar rispettino la nuova scadenza del 22 febbraio per formare il nuovo governo. (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..