SPECIALE DIFESA
 
Speciale difesa: Libia, Guerini, rafforzare Sophia, rimettere in campo componente navale
 
 
Bruxelles, 14 feb 15:00 - (Agenzia Nova) - In Libia c'è un lavoro da fare per portare avanti i risultati della Conferenza di Berlino, l'operazione Sophia è parte di questo lavoro e bisogna rafforzarne il dispositivo, rimettendo in campo la componente navale. Lo ha detto il ministro della Difesa, Lorenzo Guerini, in uscita dalla ministeriale Difesa della Nato. Di Libia "se n'è parlato anche nell'incontro con Borrell, nella cena di lavoro, e quest'oggi in plenaria. Il tema della Libia è fondamentale per gli interessi strategici del nostro paese, ma è un tema che riguarda anche la sicurezza dell'Europa e della nostra Alleanza", ha detto. "C'è un lavoro da fare per portare avanti i risultati della Conferenza di Berlino. Questo lavoro può essere fatto solo attraverso un supporto agli obiettivi politici dentro le scelte che verranno fatte a livello internazionali, nelle organizzazioni internazionali, in particolare modo nelle Nazioni Unite. Noi lavoriamo in questa direzione", ha spiegato. "Sophia è un pezzo di questo lavoro. Perché per mantenere l'embargo delle armi è necessario rafforzare il dispositivo di Sophia. La nostra posizione è che si debba rimettere in campo la componente navale. Crediamo che se questi sono gli obiettivi condivisi da tutti si possa arrivare a questo risultato", ha concluso. (Beb)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..