LIBANO
 
Libano: Banca centrale libanese rassicura gli investitori stranieri
 
 
Beirut, 26 gen 19:15 - (Agenzia Nova) - La Banca centrale del Libano ha detto che non ci sarà alcun "haircut" sui depositi presso le banche a causa della crisi finanziaria del paese, rispondendo alle preoccupazioni espresse da un eminente miliardario arabo in merito ai rischi per gli investimenti stranieri nel paese. Un uomo d'affari degli Emirati, Khalaf Ahmad al Habtoor, fondatore del gruppo Al Habtoor che ha due hotel a Beirut, ha pubblicato un video sul suo account Twitter ufficiale chiedendo al governatore della Banca centrale del Libano se sussistessero rischi per i depositi in dollari degli investitori stranieri e se potrebbe esserci un "haircut". “La politica dichiarata della Banca centrale del Libano non è quella di far fallire nessuna banca preservando così i depositanti. Anche la legge libanese non consente trattenute", ha dichiarato la Banca del Libano in un post su Twitter indirizzato a Habtoor, e firmato dal governatore Riad Salameh. "la Banca centrale fornisce la liquidità necessaria alle banche sia in sterline libanesi che in dollari, ma a una condizione che i dollari prestati non vengano trasferiti all'estero". "Tutti i fondi ricevuti dalle banche libanesi dall'estero dopo il 17 novembre sono liberi di essere trasferiti", ha aggiunto sul suo account Twitter ufficiale. La crisi del paese fortemente indebitata ha scosso la fiducia nelle banche e ha sollevato preoccupazioni sulla sua capacità di rimborsare uno dei livelli più alti del debito pubblico al mondo. Cercando di prevenire la fuga di capitali dal rallentamento degli afflussi di valuta e dallo scoppio delle proteste antigovernative, le banche hanno imposto controlli informali sull'accesso ai contanti e ai trasferimenti all'estero dallo scorso ottobre. (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..