IMPRESE
Mostra l'articolo per intero...
 
Imprese: Di Stefano (M5s), dati ottimi per commercio estero e riforme eccellenti
 
 
Roma, 25 gen 10:41 - (Agenzia Nova) - Il sottosegretario agli Affari esteri Manlio Di Stefano, del Movimento cinque stelle, in un post pubblicato sul blog delle Stelle, commenta la'ndamento del commercio estero e sottolinea: "L'Istat ha appena chiuso i calcoli sul commercio estero per il 2019 con i Paesi extra Ue e, come avevo anticipato sui dati parziali, possiamo dire che è stato un anno eccellente. Rispetto al 2018, infatti, l’Italia ha chiuso con un +3.8 per cento, più del doppio rispetto alla performance del 2018 quando era stato registrato un +1.7 per cento sul 2017. E tutto ciò - rimarca Di Stefano - nonostante le flessioni congiunturali frutto della guerra dei dazi e del rallentamento complessivo del commercio internazionale. Segno della grande reattività delle nostre Pmi, capaci di adattarsi con rapidità al mutare degli scenari, e della capacità di Governo e istituzioni di assistere le nostre imprese nei loro percorsi all’estero, segno della crescente importanza dell’azione di diplomazia economica". Se guardiamo ai singoli mercati infatti, continua il sottosegretario, "scopriamo una diretta correlazione tra azione di governo e risultati: cresce infatti la Cina sul dato mese su mese (quello che qualche giornalista da strapazzo usava, maldestramente, per dimostrare un inesistente calo dell’export), mentre sull’anno cresce del 19.7 per cento il Giappone, grazie anche all’accordo di libero scambio con la Ue, entrato in vigore dal primo febbraio 2019, che abbiamo sostenuto da principio. Interessante - prosegue - anche la leggera ripresa dell’export verso la Russia con un +4.7 per cento nonché il +6,4 per cento sui Paesi Asean, un’area promettente su cui abbiamo puntiamo con missioni nelle Filippine, in Malesia e in Indonesia, e dove torneremo a breve, con una mia missione a febbraio in Vietnam e una nuova missione di sistema a fine anno, nonché con altre missioni mirate nelle principali capitali dell’area. Questi sono numeri, inoppugnabili e chiaramente frutto di un’azione precisa del nostro governo negli ultimi due anni". (segue) (Rin)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..