TUNISIA
 
Tunisia: presidente Saied riceve figli combattenti dello Stato islamico di Sirte
 
 
Tunisi , 24 gen 12:35 - (Agenzia Nova) - Il presidente tunisino, Kais Saied, ha ricevuto presso il Palazzo di Cartagine i sei minori orfani dei combattenti dello Stato islamico di cui si sono perse le tracce a Sirte, in Libia. Lo riferisce un comunicato stampa della presidenza tunisina. I sei minori sono stati rimpatriati ieri sera dopo che una delegazione governativa si è recata presso la sede della Mezzaluna rossa a Misurata, dove i bambini erano stati accolti nel 2016 in seguito all'operazione contro lo Stato islamico a Sirte. Il capo dello Stato ha sottolineato la necessità di accelerare l'adozione di tutte le misure necessarie da parte delle strutture dello Stato per offrire assistenza psicologica e cure mediche ai bambini prima di affidarli alle famiglie allargate. Inoltre, Saied ha raccomandato di seguire il dossier per facilitare il ritorno degli orfani dei jihadisti ancora bloccati in Libia e ha ringraziato il governo di accordo nazionale e la Mezzaluna rossa libica "che hanno dato prova di grande cooperazione per il successo di questa operazione umanitaria". "La questione del ritorno dei bambini bloccati in Libia è stato seguito da vicino dal presidente della Repubblica ed è stato uno dei temi principali dell'incontro con il presidente del Consiglio di presidenza del governo libico di accordo nazionale, Fayez al Sarraj, durante la visita a Tunisi il 10 dicembre 2019, in cui si è deciso di garantire un ritorno rapido di questi bambini nelle loro famiglie in Tunisia", si legge nel comunicato. (Tut)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..