SERBIA
Mostra l'articolo per intero...
 
Serbia: inviato Usa Grenell, Belgrado interrompa campagna contro riconoscimento Kosovo (3)
 
 
Belgrado, 24 gen 14:09 - (Agenzia Nova) - "Loro vogliono che questa indipendenza sia riconosciuta, noi non lo vogliamo", ha detto il capo dello Stato serbo precisando che i dazi sono stati introdotti da Pristina "senza nessuna ragione". La Serbia, ha infine osservato Vucic, è disponibile a raggiungere una soluzione di compromesso e ad aiutare la popolazione serba in Kosovo discutendo di ogni tematica. La Serbia, ha concluso, non è però colpevole per l'introduzione dei dazi e non può accettare nessuna colpa. "E' nostro compito opporci (agli sforzi di Pristina di diventare membro di organizzazioni internazionali). Ma noi non siamo colpevoli per l'introduzione dei dazi. Noi non li abbiamo introdotti neppure quando Pristina ha proclamato l'indipendenza nel 2008", ha detto Vucic. (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..