CINA
Mostra l'articolo per intero...
 
Cina: coronavirus, Oms prosegue oggi ulteriori discussioni (4)
 
 
Pechino, 23 gen 04:15 - (Agenzia Nova) - Le autorità cinesi e l’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) non sono ancora state in grado di confermare con esattezza l’origine del virus, che però sarebbe animale: i primi casi di infezione sono stati infatti diagnosticati attorno ad un mercato ittico e delle carni nella città cinese di Wuhan. Il primo caso risale al mese scorso, e da allora le autorità sanitarie cinesi hanno già chiuso il mercato. L’amministrazione di Wuhan ha annullato le attività pubbliche tipiche dell’attuale periodo festivo, tra cui l'annuale preghiera nel tempio Guiyan della città, che lo scorso anno ha attirato circa 700mila persone. Anche le escursioni dei gruppi di turisti fuori città sono state cancellate. Le autorità sanitarie cittadine hanno annunciato ieri la predisposizione di 800 posti letto in tre ospedali designati, mentre altri 1.200 verranno predisposti nel più breve tempo possibile. Peng Houpeng, vicedirettore della Commissione sanitaria municipale, ha affermato che sono state istituite cinque zone di terapia intensiva in altrettanti ospedali locali, ciascuno sorvegliato da 30 operatori sanitari 24 ore su 24. (segue) (Cip)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..