USA
 
Usa: Pence all'estero schiva domande sull'impeachment
 
 
Washington, 25 gen 00:44 - (Agenzia Nova) - Nell'arco degli ultimi tre giorni il vicepresidente Mike Pence ha incontrato i leader mondiali in Israele per commemorare la liberazione di Auschwitz, ha visitato l'ambasciata americana a Gerusalemme presentando anche un invito della Casa Bianca per il primo ministro Benjamin Netanyahu e poi si è trasferito a Roma per incontrare il papa, oltre al presidente della Repubblica, Sergio Mattarella e il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte. Si è trattato di occasioni, rimarca il "New York Times", che il vicepresidente ha colto per distogliere l'attenzione dall'ossessione del processo di impeachment del presidente Donald Trump. L'impeachment ha continuato a saltare fuori, ma Pence lo ha gestito nel suo solito modo sobrio. "Penso che assisterete a una forte difesa di questo presidente e poi i senatori avranno una scelta da fare", ha detto Pence ai giornalisti ieri sera. "Il risultato è che il presidente dovrebbe essere assolto". Pence ha fatto del suo meglio in Italia per aggirare il tema dell'impeachment. Ieri, all'interno delle mura di marmo del Vaticano, lui e sua moglie Karen si sono incontrati con papa Francesco nella biblioteca papale. E tuttavia anche in Italia, il vicepresidente ha aderito all'agenda dell'amministrazione con il suo staff che ha divulgato i temi discusso con il Pontefice: dalla "Marcia per la vita" che si è tenuta ieri a Washington, al Venezuela e le minoranze religiose sfollate in Medio Oriente.

(Was)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..