MEDIO ORIENTE
Mostra l'articolo per intero...
 
Medio Oriente: Fmi, accordo sul nucleare iraniano darà impulso all’economia della regione
 
 
Washington, 07 ott 2015 12:00 - (Agenzia Nova) - L’accordo sul programma nucleare dell'Iran aumenterà la crescita economica in Medio Oriente e Nord Africa nel 2016, grazie alla probabile rimozione delle sanzioni sul regime di Teheran e un conseguente aumento delle esportazioni petrolifere iraniane. Tuttavia, i conflitti in Yemen, Libia, Iraq e Siria continuano a incedere notevolmente sulle prospettive di crescita. E’ quanto si legge nelle previsioni del Fondo monetario internazionale (Fmi) contenute nell’ultimo World economic outlook. La crescita in Medio Oriente e Nord Africa "aumenterà sostanzialmente nel 2016, sostenuta da un’accelerata attività nella Repubblica islamica dell'Iran", si legge nel rapporto. "La revoca delle sanzioni (...) dovrebbe consentire una ripresa della produzione di petrolio e delle esportazioni", aggiunge l’Fmi, che prevede "un graduale miglioramento delle prospettive per i paesi gravemente colpiti dai conflitti come l'Iraq, la Libia e lo Yemen". (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..