MEDIO ORIENTE
Mostra l'articolo per intero...
 
Medio Oriente: escalation della tensione in Terra Santa rischia di portare a una terza intifada (2)
 
 
Gerusalemme, 05 ott 2015 14:05 - (Agenzia Nova) - Dopo gli scontri avvenuti sabato 3 ottobre a Gerusalemme costati almeno 80 feriti palestinesi, la polizia israeliana ha deciso ieri di vietare temporaneamente l’ingresso nella Città vecchia ai palestinesi. Il provvedimento dovrebbe avere una durata di 48 ore. In una mossa senza precedenti la polizia ha reso noto in un comunicato che l’entrata in Città Vecchia sarà consentita solo per i "cittadini israeliani, residenti della città vecchia, turisti, commercianti e studenti che iscritti presso gli istituti situati all’interno dell’area”. Secondo quanto riferisce il quotidiano israeliano “Haaretz”, la decisione è stata presa in seguito alla situazione di sicurezza a Gerusalemme e in particolare dopo i gravi attacchi terroristici avvenuti a Gerusalemme sabato sera, 3 ottobre, e giovedì sera, primo ottobre, a Nablus, in Cisgiordania, costati la vita complessivamente a quattro cittadini israeliani, tra cui una giovane coppia di coloni ebrei uccisa a colpi di arma da fuoco davanti ai quattro figli. (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..