IRAQ
Mostra l'articolo per intero...
 
Iraq: Trump minimizza possibili lesioni cerebrali di militari Usa come "mal di testa"
 
 
Washington, 23 gen 00:44 - (Agenzia Nova) - Il presidente Donald Trump ha minimizzato ieri i sintomi di commozione cerebrale segnalati da diversi militari statunitensi dopo gli attacchi aerei iraniani alla base aerea di Al Asad in Iraq come "non molto gravi", malgrado, osserva il "New York Times", il Pentagono abbia riconosciuto che un certo numero soldati si trovavano in osservazione per possibili lesioni traumatiche al cervello causate dall'attacco. "Ho sentito che avevano mal di testa", ha dichiarato Trump in una conferenza stampa a Davos, in Svizzera. "No, non le considero lesioni molto gravi, rispetto ad altre lesioni che ho visto". (segue) (Was)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..