IRAQ
 
Iraq: un milione in strada contro la presenza militare Usa, 9 feriti
 
 
Baghdad, 24 gen 16:14 - (Agenzia Nova) - Almeno un milione di iracheni è sceso in strada oggi a Baghdad per partecipare alla protesta contro la presenza militare degli Stati Uniti sul territorio nazionale. Lo ha annunciato Jafaar al Battat, capo della polizia federale. La manifestazione è stata convocata da leader politici sciiti, in particolare Moqtada al Sadr, dopo la decisione degli Stati Uniti di mantenere le proprie truppe in Iraq nonostante lo scorso 10 gennaio il premier dimissionario iracheno Adel Abdul Mahdi abbia chiesto ufficialmente al segretario di Stato Mike Pompeo di preparare un piano per il ritiro. Tali sviluppi avvengono dopo il raid aereo Usa sull’area dell’aeroporto di Baghdad nel quale, la notte dello scorso 3 gennaio, hanno perso la vita il generale iraniano Qasem Soleimani, capo della Forza Quds dei Guardiani della rivoluzione islamica, e Abu Mahdi al Muhandis, leader delle Brigate Hezbollah e numero due delle milizie della Mobilitazione popolare. Secondo quanto appreso da “Agenzia Nova”, nel corso delle proteste odierne si sono anche registrati momenti di tensione e scontri sulla tangenziale Muhammad al Qasim, che collega le zone meridionali e settentrionali della capitale. Almeno nove dimostranti sarebbero stati ricoverati a causa dell’inalazione di gas lacrimogeni cui sono ricorse le forze di sicurezza. (Irb)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..