ITALIA-IRAQ
Mostra l'articolo per intero...
 
Italia-Iraq: Salih a Conte, rispettate le nostre decisioni su presenza forze straniere
 
 
Baghdad, 24 gen 21:09 - (Agenzia Nova) - Il parlamento iracheno si è espresso contro la presenza di forze straniere nel paese ed è importante che i paesi amici dell'Iraq rispettino questa decisione. Lo ha detto oggi il presidente della Repubblica irachena, Barham Salih, nell’incontro con il premier italiano, Giuseppe Conte, avvenuto in serata a palazzo Chigi. A riferirlo è un comunicato ufficiale della presidenza irachena. Oltre alla situazione generale e alle crisi in Medio Oriente, i due hanno parlato anche “della decisione del parlamento iracheno di porre fine alla presenza di forze straniere nel paese e dell'importanza di sostenere la stabilità dell'Iraq, rispettare la sua sovranità e le sue decisioni indipendenti”. Domenica 5 gennaio, la Camera dei rappresentanti ha votato una risoluzione non vincolante che impegna il governo del premier dimissionario Adel Abdul Mahdi ad annullare gli accordi che forniscono la base legale per la presenza militare degli Stati Uniti e degli altri paesi membri della Coalizione internazionale contro lo Stato islamico in Iraq. La sessione è stata tuttavia boicottata dalle forze politiche sunnite e curde. “Il presidente della Repubblica - prosegue il comunicato - ha ribadito la volontà dell'Iraq di stabilire relazioni equilibrate che tengano conto degli interessi nazionali supremi senza dettami e imposizioni, nel rispetto della sovranità e della stabilità, in conformità agli interessi comuni tra noi, i paesi vicini, gli amici e i partner internazionali”. A tal riguardo, Salih ha indicando che “la sicurezza e la stabilità in Iraq sono un passo fondamentale per eliminare l'estremismo e i conflitti che potrebbero danneggiare tutti noi”. (segue) (Irb)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..