AFRICA
Mostra l'articolo per intero...
 
Africa: sei paesi critici su riforma franco Cfa, "non in linea con decisioni Cedeao"
 
 
Abuja, 17 gen 10:35 - (Agenzia Nova) - Sei paesi dell'Africa occidentale – Nigeria, Guinea, Sierra Leone, Ghana, Liberia, Gambia – hanno criticato la decisione annunciata dal presidente francese Emmanuel Macron di cambiare il nome della valuta regionale da franco Cfa a eco. È quanto emerso al termine di una riunione del consiglio di convergenza della Zona monetaria dell'Africa occidentale (Wamz) che si è tenuta ieri ad Abuja. Nel comunicato finale diffuso al termine dell’incontro, a cui hanno partecipato i ministri delle Finanze e i governatori delle banche centrali dei sei paesi, si prende atto “con preoccupazione” della dichiarazione dei capi di Stato e di governo dell'Unione economica e monetaria dell'Africa occidentale (Uemoa) dello scorso 21 dicembre, in cui è stata formalizzata la ridenominazione della valuta entro il 2020. “Il consiglio di convergenza Wamz desidera sottolineare che questa azione non è in linea con la decisione dell'autorità dei capi di Stato e di governo della Cedeao (Comunità economica degli Stati dell'Africa occidentale). Il consiglio di convergenza Wamz ribadisce l'importanza per tutti i paesi membri della Cedeao di aderire alle decisioni dell'autorità dei capi di Stato e di governo in merito all'attuazione della tabella di marcia rivista del programma della moneta unica Cedeao”, si legge nel comunicato, in cui si chiede infine la convocazione di un vertice straordinario dei leader Cedeao per discutere della questione. (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..