MALI
 
Mali: Usa chiedono ridimensionamento Forze Onu nel Paese, la Russia si oppone
 
 
Washington, 17 gen 00:14 - (Agenzia Nova) - Il 15 gennaio scorso gli Stati Uniti hanno chiesto una riduzione degli oltre 16.000 militari impegnati in operazioni di pace in Mali e una rinnovata attenzione alla protezione dei civili poiché scarsi sono stati progressi delle parti che hanno siglato l'accordo di pace del 2015, ma la Russia al momento si è opposta ad ogni cambiamento della missione delle Nazioni Unite (Onu). Lo riferisce il "Washington Post" spiegando che la Francia, che ha circa 4.500 militari di stanza nella regione del Sahel, dove si trovano estremisti combattenti del Mali, ha affermato di aver bisogno delle Forze delle Nazioni Unite. Le opposte opinioni si sono manifestate in una riunione del Consiglio di sicurezza Onu, sebbene si sia concordato sull'esistenza di una crescente minaccia estremista. Il Mali è scosso da rivolte dal 2012, quando i soldati ribelli hanno rovesciato il presidente in carica da circa dieci anni. In seguito, il vuoto di potere creato ha scatenato un'insurrezione islamica e una guerra guidata dalla Francia che nel 2013 ha cacciato i jihadisti dal potere.
(Was)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..