SPECIALE DIFESA
 
Speciale difesa: India, approvati acquisti di attrezzature militari autoctone per oltre 644 milioni di euro
 
 
Nuova Delhi, 22 gen 15:30 - (Agenzia Nova) - Il Consiglio per le acquisizioni della difesa (Dac) dell'India, guidato dal ministro della Difesa Rajnath Singh, nella sua prima riunione del 2020 e dopo l'istituzione del capo di Stato maggiore della Difesa, tenutasi ieri, ha approvato l'acquisto di forniture militari per un valore di oltre 51 miliardi di rupie (poco meno di 644,6 milioni di euro) da produttori autoctoni, per promuovere la cosiddetta "'indigenizzazione", cioè le produzioni realizzate in India. Le forniture includono sofisticati sistemi di guerra elettronica per l'Esercito progettati dall'Organizzazione per la ricerca e lo sviluppo della difesa (Drdo) e altri prodotti dell'industria indiana. Questi sistemi saranno utilizzati nei deserti e nelle pianure e forniranno supporto elettronico sia nelle comunicazioni che in altri aspetti della guerra elettronica. Sono stati anche approvati test prototipali di sistemi di reti a strascico per carri armati T-72 e T-90 che forniscono un'importante capacità di sminamento. Il Consiglio ha anche selezionato una lista di partner strategici indiani e potenziali produttori di apparecchiature originali per la costruzione di sei sottomarini convenzionali "indigeni", cioè interamente costruiti in India. Il Dac ha infine approvato l'inclusione nelle procedure di appalto per la Difesa dell'iniziativa Innovations for Defense Excellence (iDex), il cui obiettivo è promuovere l’innovazione e lo sviluppo tecnologico coinvolgendo le micro, piccole e medie imprese, le start-up, singoli innovatori e istituti. (Inn)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..