INDIA
Mostra l'articolo per intero...
 
India: perse dieci posizioni nell’Indice della democrazia
 
 
Nuova Delhi, 22 gen 15:18 - (Agenzia Nova) - L’India ha perso dieci posizioni nell’ultimo Indice della democrazia compilato dall’Economist Intelligence Unit (Eiu), la divisione di analisi del gruppo editoriale The Economist Newspaper Limited. Il paese asiatico è sceso al 51mo posto su 165 nel 2019. Il suo punteggio è passato rispetto al 2018 da 7,23 a 6,9, in una scala da uno a dieci che tiene conto dei processi elettorali e del pluralismo, del funzionamento del governo, della partecipazione politica, della cultura politica e delle libertà civili. L’India è tra i paesi per i quali si segnalano “regressioni”. I fattori citati sono vari. Il primo è la revoca dell’autonomia e dell’entità statuale al Jammu e Kashmir tra varie misure di sicurezza, dal blocco delle telecomunicazioni agli arresti di politici e attivisti. Il secondo è la compilazione del Registro nazionale dei cittadini (Ncr) nell’Assam, dal quale sono stati esclusi 1,9 milioni di persone. “La stragrande maggioranza delle persone escluse dall’Nrc è musulmana”, si legge nel rapporto, secondo il quale il governo di Nuova Delhi afferma che la maggior parte degli esclusi sono immigrati dal Bangladesh, mentre il governo di Dacca lo nega. (segue) (Inn)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..