SPECIALE DIFESA
 
Speciale difesa: Tofalo, far rientrare in budget anche materia cibernetica e spazio
 
 
Bruxelles, 22 gen 15:00 - (Agenzia Nova) - Sarà importante far rientrare nelle spese della difesa tutto ciò che riguarderà la materia cibernetica e la materia spaziale. Lo ha detto il sottosegretario alla Difesa, Angelo Tofalo, a margine alla XII conferenza europea sulle politiche spaziali. "Credo sarà importante, a mio giudizio, far rientrare nelle spese della difesa anche tutto ciò che tutto riguarderà la materia cibernetica e la materia spaziale", ha detto. "Ragioniamo di domini che attualmente, per Costituzione e per legge non sono previsti, ma quando l'uomo inizierà a vivere in maniera più prepotente il dominio spaziale, così come già facciamo con il dominio cibernetico, per legge le forze armate dovranno garantire la difesa anche nel quinto dominio", ovvero lo spazio, dopo terra, aria, acqua e cyber. "Per cui ritengo, in un ragionamento normale e consequenziale, che se riusciremo a mettere le spese che abbiamo fatto in investimenti sul cyber e sullo spazio nel budget della difesa, sicuramente faremo notevoli passi in avanti. Probabilmente non arriveremo al 2 per cento, ma sicuramente supereremo quella che è la media europea", ha aggiunto Tofalo rispondendo a chi gli ha chiesto se l'Italia arriverà a spendere il 2 per cento del Pil in difesa così come auspicato dalla Nato. "Io ritengo - ha continuato il sottosegretario Tofalo - che abbiamo delle risorse, uomini e donne, civili e militari, della difesa con un know how fortissimo che possono essere utilizzate per spingere nella conoscenza e nell'innovazione tecnologica su questi due domini e mettere poi questo know how al servizio di tutto il paese. Quindi la difesa va valutata come asset strategico, come strumento di politica estera". Parlando del Movimento 5 stelle, poi, Tofalo ha detto che "così come tutti gli altri partiti, ha tante persone, è un movimento molto vasto e poi, step-by-step, decide a maggioranza. Io penso che, oggi, coloro che rappresentano l'esecutivo abbiamo l'unica idea, che è quella del governo. Penso che è normale che una forza politica, che per la prima volta arriva al governo del paese in meno di 10 anni, si trova ad approcciare sfide nuove, ovviamente con un punto di osservazione più ampio che è quello dell'esecutivo", ha spiegato a chi gli ha chiesto come venga affrontato all'interno del M5s il discorso sulla difesa. "Sicuramente negli anni precedenti non eravamo a conoscenza di alcune nicchie della pubblica amministrazione, perché non avevamo mai ricoperto determinati ruoli. Oggi sicuramente abbiamo acquisito quell'esperienza e quel know how tale da poter prendere delle decisioni in maniera consona", ha concluso Tofalo. (Beb)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..