LIBIA
Mostra l'articolo per intero...
 
Libia: ministro Esteri Di Maio atteso martedì a Tripoli, previsto incontro con Sarraj (3)
 
 
Roma, 14 dic 2019 18:48 - (Agenzia Nova) - L’inviato speciale delle Nazioni Unite, il libanese Ghassan Salamè, ha recentemente avvertito che l’offensiva contro Tripoli potrebbe iniziare prima ancora della conferenza, e il generale Haftar sembra confermarlo, visto che giovedì 12 dicembre ha annunciato “l’ora zero” dell’attacco alla capitale. Ad oggi, tuttavia, la situazione militare sul terreno appare immutata. Tripoli, infatti, conta due milioni d’abitanti, e conquistarla con la forza significherebbe dar vita a combattimenti strada per strada, con perdite tra i civili difficilmente accettabili per chi, come il generale, spera di poter alla fine guidare l’intera nazione. La bozza di dichiarazione che i 5+5 dovrebbero approvare a Berlino, che “Agenzia Nova” ha potuto consultare in anteprima, ricalca essenzialmente l’accordo raggiunto a Palermo nel novembre del 2018: cessate il fuoco sulle posizioni attuali; misure per assicurare il rispetto dell’embargo alla vendita di armi; scioglimento delle milizie e loro accorpamento in Forze armate nazionali; unificazione delle istituzioni economiche e finanziarie (Banca centrale, Libyan Investment Authority, Compagnia petrolifera nazionale); avvio di un processo politico che preveda la definizione di una nuova Costituzione e, infine, le elezioni parlamentari e presidenziali. Una fonte diplomatica europea ha espresso ad “Agenzia Nova” il forte timore che “Russia e Turchia possano far fallire Berlino e poi lanciare una loro Astana per spartirsi il paese”. Le dichiarazioni rilasciate oggi dal ministro degli Esteri turco, Mevlut Cavusoglu, sembrano andare proprio in questa direzione. “Gli ultimi contatti tra i nostri leader fanno sperare in un avvicinamento delle rispettive posizioni (rispetto alla crisi libica), senza contare che abbiamo già avuto una collaborazione estremamente efficace in Siria", ha detto il capo della diplomazia di Ankara parlando al Doha Forum. (Asc)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..