CINA
 
Cina: Tibet, commercio estero aumentato del 2,6 per cento nel 2019
 
 
Pechino, 21 gen 11:33 - (Agenzia Nova) - Il commercio estero nella Regione autonoma del Tibet, nella Cina sud-occidentale, è aumentato del 2,6 per cento, totalizzando 4,87 miliardi di yuan (708 milioni di dollari) nel 2019. Lo ha riferito Liu Dali, capo delle dogane di Lhasa, capitale regionale, secondo cui il volume delle esportazioni ha superato i 3,74 miliardi di yuan (544,8 milioni di dollari) lo scorso anno e quello delle importazioni ha raggiunto 1,13 miliardi di yuan (164,6 milioni di dollari). Liu ha affermato che il commercio di frontiera ha rappresentato il 64,7 per cento del commercio estero totale, con un aumento di 11,8 punti percentuali rispetto al 2018. Le società private hanno contribuito con 4,12 miliardi di yuan (600 milioni di dollari) di commercio estero, con un aumento del 60,3 per cento rispetto all'anno precedente. "I settori privati hanno contribuito in modo determinante al commercio estero in Tibet", ha affermato Liu. Il Nepal è il principale partner commerciale del Tibet, con una quota del 64,9 per cento del commercio estero regionale totale. Liu ha affermato che l'approfondimento della Belt and Road Initiative (Bri, Nuova via della seta), la riapertura del passaggio di trasporto merci del porto di Zham e l'apertura del porto di Lektse hanno contribuito alla crescita del commercio estero della regione in 2019. (Cip)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..