SIRIA
 
Siria: cinque civili rimasti uccisi in raid aereo russo su Idlib
 
 
Damasco, 20 gen 12:30 - (Agenzia Nova) - Almeno cinque civili hanno perso la vita a seguito di un raid aereo russo nella governato di Idlib, l'ultima enclave nel nordovest della Siria ancora nelle mani dei ribelli antigovernativi. E' quanto riferito da fonti locali all'agenzia turca "Anadolu". Questa mattina un gruppo di aerei da guerra russi ha preso di mira alcune aree rurali della provincia di Aleppo. Il gruppo dei Caschi bianchi, un'organizzazione che presta soccorso alle vittime dei bombardamenti nelle aree fuori dal controllo di Damasco, ha fatto sapere che l'attacco ha causato anche il ferimento di nove civili. Turchia e Russia hanno concordato un cessate il fuoco a Idlib, entrato in vigore il 12 ottobre 2019. Ciononostante, l'area ha assistito ad un aumento della tensione e della violenza. Venerdì scorso, 17 gennaio, il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha dichiarato che i recenti raid aerei nella zona rappresentano un "chiara prova che il regime" di Bashar al Assad "non rispetta gli accordi sul cessate il fuoco". Secondo i media turchi finora 1300 civili sono rimasti uccisi negli attacchi aerei delle forze di Damasco e Mosca, alleata del governo siriano. La recrudescenza degli scontri, inoltre, ha spinto oltre un milione di civili a trasferirsi a ridosso del confine turco-siriano. (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..