ASIA
 
Asia: banche di sviluppo di Giappone, Cina e Corea del Sud intensificano cooperazione con Asean
 
 
Tokyo, 03 gen 08:57 - (Agenzia Nova) - Le banche di sviluppo sostenute dai governi di Giappone, Cina e Corea del Sud hanno firmato un accordo con istituzioni finanziarie pubbliche e private nel Sud-est asiatico per soddisfare la crescente domanda di progetti infrastrutturali nella regione. Lo riferisce il quotidiano giapponese "Mainichi Shinbun". I tre istituti di credito coinvolti sono la Japan Bank for International Cooperation (Jbic), la China Development Bank e la Korea Development Bank, che hanno istituito il meccanismo di cooperazione interbancaria Asean-plus-Three. Lo schema mira a "fornire un sostegno finanziario basato su standard globali quali apertura, trasparenza, redditività economica, sostenibilità del debito e rispetto delle leggi e dei regolamenti per lo sviluppo della regione". "Tale sostegno finanziario andrà a beneficio del paese in cui si trova il progetto e della nascita di progetti bancabili, e quindi porterà a un solido sviluppo di tutta la regione", prosegue il quotidiano.

Tale assistenza dovrebbe anche favorire l'integrazione economica e la connettività nell'Associazione delle nazioni del Sud-est asiatico (Asean), che conta dieci membri (Brunei, Cambogia, Filippine, Indonesia, Laos, Malesia, Myanmar, Singapore, Thailandia e Vietnam). Secondo quanto riferisce la testata, le banche dell'Asean partecipanti al progetto sono l'indonesiana Bank Mandiri (Persero), la cambogiana Canadia Bank, la singaporiana Dbs Bank, la thailandese Kasikornbank, la malese Cimb, la birmana Myanma Foreign Trade Bank, la filippina Bdo Unibank, la Bank Islam Brunei Darussalam Berhad, la vietnamita Joint Stock Commercial Bank for Investment and Development of Vietnam e la Laos Development Bank. L'accordo politico era stato raggiunto a margine di un vertice che ha coinvolto i leader di Giappone, Cina, Corea del Sud e Asean a novembre in Thailandia. (Git)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..