ENERGIA
 
Energia: l'Uzbekistan interromperà l'export di gas entro i prossimi cinque anni
 
 
Tashkent, 18 gen 17:34 - (Agenzia Nova) - L'Uzbekistan interromperà l'esportazione di gas naturale entro i prossimi cinque anni e lo processerà a livello nazionale. Lo ha annunciato il primo ministro del paese centro asiatico, Abdulla Aripov. "Entro il 2025, saranno prese misure per interrompere l'esportazione di gas naturale ed espandere la sua lavorazione all'interno del paese con l’intento di aumentare la produzione di prodotti a valore aggiunto", ha detto Aripov citato dal portale uzbeko “Gazeta”. Il primo ministro ha aggiunto che i contatori elettronici di gas ed elettricità saranno installati nelle case di ogni famiglia entro la fine di quest'anno, riducendo così lo spreco di energia e i problemi legati alle bollette. Secondo la compagnia petrolifera e del gas statale Uzbekneftegaz, il paese dell'Asia centrale ha pianificato di aumentare le sue esportazioni di gas del 15 per cento nel 2019 rispetto all'anno precedente. L'Uzbekistan esporta in Cina circa 10 miliardi di metri cubi di gas, quattro miliardi di metri cubi in Russia e la restante quota di spedizioni va nei paesi vicini. Uzbekneftegaz produce circa 70 miliardi di metri cubi di gas e 8 milioni di tonnellate di idrocarburi liquidi all'anno. Tuttavia, a causa dell'esaurimento delle riserve e di varie questioni tecnologiche, la produzione è diminuita in modo significativo negli ultimi 15 anni: si registra, infatti, una consistente carenza di carburante e gas nel mercato domestico. (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..