TUNISIA
 
Tunisia: naufragio di Kerkennah, estromessi funzionari della sicurezza locale
 
 
Tunisi, 06 giu 2018 12:25 - (Agenzia Nova) - Diversi funzionari della sicurezza sono stati destituiti "per comprovata negligenza" e "responsabilità diretta ed indiretta" dal ministero dell’Interno in seguito al naufragio di Kerkennah avvenuto nel fine settimana. Sono questi i primi risultati dell’indagine chiesta pubblicamente dal presidente della Repubblica, Beji Caid Essebsi, sul peggior disastro avvenuto nel Mediterraneo dall’inizio del 2018, costato la vita ad oltre 110 persone secondo l’Organizzazione mondiale delle migrazioni (Oim). Sono stati rimossi dall'incarico, in particolare, il capo del distretto di sicurezza nazionale a Kerkennah; il responsabile del servizio regionale dei servizi speciali a Sfax; il capo della brigata d’intelligence del distretto di Kerkennah; il titolare della polizia giudiziaria a Kerkennah; il capo della polizia giudiziaria a Sfax. Estromissioni dall'incarico anche nella Guardia nazionale, dove sono stati destituiti il capo distrettuale della Guardia nazionale di Sfax; il numero uno della brigata di ricerca e investigazione nel distretto di Sfax; il responasbile della Guardia costiera di Kerkennah; il titolare della sicurezza marittima a Sfax. Il ministero dell’Interno spiega che questi sono solo “i primi passi” in attesa di “ulteriori azioni”. (Tut)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..