IRAQ
Mostra l'articolo per intero...
 
Iraq: forze politiche divise sulla presenza militare statunitense (4)
 
 
Baghdad, 17 gen 18:28 - (Agenzia Nova) - Il leader sunnita iracheno Osama al Nujaifi, ex vicepresidente della Repubblica, ha incontrato ieri l’ambasciatore degli Stati Uniti a Baghdad, Matthew Tueller, al quale ha parlato della risoluzione del parlamento come di una “mossa unilaterale, illegale e sbagliata”. Ieri ha rinnovato la sua contrarietà all’espulsione delle forze straniere dal territorio nazionale, atto che considera “una violazione legale, un atto unilaterale che rischia seriamente di spaccare l’unità nazionale”. Il governo regionale curdo, a Erbil, ha deciso di mantenere una posizione neutrale per proteggere le sue relazioni sia con Washington che con Baghdad. Sul terreno, tuttavia, la posizione pare assai più decisa: al portale “Kurdistan 24” esponenti della comunità curda a Kirkuk (città oggetto di una disputa tra autorità regionali e federali) hanno fatto sapere di considerare l’espulsione delle forze statunitensi “un disastro” di cui trarrebbe vantaggio lo Stato islamico. (segue) (Irb)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..