USA
 
Usa: Corte Suprema valuterà se Stati possono sanzionare membri del collegio elettorale "sleali"
 
 
Washington, 17 gen 22:29 - (Agenzia Nova) - La Corte suprema degli Stati Uniti oggi ha dichiarato che valuterà se gli Stati possano punire o sostituire gli elettori presidenziali "sleali" che si rifiutano di sostenere il vincitore del voto popolare del loro Stato, o se la Costituzione, invece, vieta di stabilire come tali funzionari esprimano il loro voto. Le Corti inferiori si sono divise sulla questione e gli Stati rosso e blu hanno esortato i giudici a dirimere il tema in anticipo rispetto alle elezioni del 2020. Si teme - spiega il "Washington Post" - che una manciata di membri indipendenti del collegio elettorale possano decidere il prossimo presidente degli Stati Uniti. "È possibile che una elezione presidenziale sia determinata solo da alcuni voti elettorali espressi in presunta violazione della legge statale", ha affermato una petizione presentata da tre elettori che hanno dovuto affrontare multe dallo Stato di Washington per non aver sostenuto Hillary Clinton, il vincitore del voto popolare di quello Stato nel 2016. Cinque delle 58 elezioni presidenziali sono state decise con margini minori, per lo più recentemente, nel 2000, quando il presidente George Bush ha sconfitto il democratico Al Gore con cinque voti.
(Was)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..