UE
Mostra l'articolo per intero...
 
Ue: audizioni con Polonia e Ungheria non aiutano riallineamento paesi a stato di diritto (2)
 
 
Strasburgo, 16 gen 14:16 - (Agenzia Nova) - "L'incapacità del Consiglio di applicare efficacemente l'articolo 7 continua a compromettere l'integrità dei valori comuni europei, la fiducia reciproca e la credibilità dell'Unione nel suo complesso", si legge nella risoluzione. Inoltre, il Parlamento invita la Commissione ad avvalersi appieno degli strumenti disponibili per far fronte a un evidente rischio di violazione grave da parte della Polonia e dell'Ungheria dei valori su cui si fonda l'Unione, con particolare riferimento alle procedure d'infrazione accelerate e alle domande di provvedimenti provvisori dinanzi alla Corte di giustizia Ue. I deputati ritengono che la proposta motivata della Commissione relativa allo stato di diritto in Polonia abbia un ambito di applicazione limitato e invitano il Consiglio a valutare se sia possibile affrontare le presunte violazioni dei diritti fondamentali in Polonia nel contesto delle audizioni in corso. (segue) (Beb)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..