POLONIA
Mostra l'articolo per intero...
 
Polonia: ministro Giustizia, criticate opinioni Commissione Venezia su riforma giudiziaria (3)
 
 
Varsavia, 16 gen 17:48 - (Agenzia Nova) - I magistrati polacchi sono così messi nelle condizioni di poter subire procedimenti disciplinari per decisioni che potrebbero rivelarsi necessarie alla luce della Carta europea dei diritti dell'uomo, della normativa comunitaria o di altri strumenti giuridici internazionali. La Commissione di Venezia raccomanda al parlamento polacco di non approvare gli emendamenti e trovare altre soluzioni, offrendone alcune. Tra di esse c'è il ripristino del vecchio sistema elettorale del Consiglio nazionale della magistratura (Krs), la revisione della composizione, della struttura interna e dei poteri della Camera disciplinare e della Camera di controllo straordinario della Corte suprema, il ritorno al vecchio sistema elettorale del primo presidente della Corte suprema, e infine il ripristino delle competenze dei giudici in merito a nomine, promozioni e rimozioni di altri giudici. In seguito all'elaborazione del parere in forma urgente, la Commissione di Venezia lo presenterà ufficialmente nella prossima sessione plenaria dell'organo consultivo, che si terrà il 20 e 21 marzo a Venezia. (Vap)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..