NIGER
 
Niger: governo, 89 militari uccisi in attacco della scorsa settimana a base di Chinagoder
 
 
Niamey, 13 gen 09:59 - (Agenzia Nova) - Un totale di 89 militari del Niger sono morti nell’attacco armato avvenuto la scorsa settimana contro la base militare di Chinagoder, vicino al confine con il Mali. È quanto reso noto dal portavoce del governo Zakaria Abdourahame in una dichiarazione letta all’emittente radiofonica nazionale. Nel conflitto a fuoco seguito all’attacco, ha aggiunto il portavoce, sono stati neutralizzati 77 combattenti jihadisti, mentre i rimanenti sono stati respinti fuori dai confini del Niger. In seguito al massacro il governo ha proclamato tre giorni di lutto a partire da oggi, 13 gennaio, mentre il presidente nigerino Mahamadou Issoufou ha annunciato che concluderà anzitempo la sua partecipazione al vertice G5 Sahel di Pau, in Francia, convocato per oggi dal presidente francese Emmanuel Macron per ridiscutere la presenza di Parigi in seguito alla recrudescenza delle violenze nella regione. In precedenza il governo aveva parlato di 25 militari uccisi nell’attacco, giunto nel mezzo di un’offensiva concertata dai gruppi islamisti collegati ad al Qaeda e allo Stato islamico contro l'esercito nigerino alla sua frontiera occidentale. Nella stessa zona il mese scorso lo Stato islamico dell'Africa occidentale (Iswap) ha rivendicato la responsabilità dell'attacco contro una base militare a Inates, nel quale hanno perso la vita 71 militari nigerini. (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..