CINA
Mostra l'articolo per intero...
 
Cina: a 40 anni dal lancio della riforma economica Xi promette maggiore apertura e una crescita sostenibile (9)
 
 
Pechino, 05 nov 2018 12:28 - (Agenzia Nova) - Le ricadute della guerra commerciale sono avvertito anche dalle aziende che negli ultimi anni hanno tratto vantaggio dall’aumento della spesa in conto capitale cinese, a cominciare dai grandi produttori di robot e macchinari industriali. Tre dei quattro maggiori nomi mondiali del settore – le giapponesi Yaskawa Electric e Fanuc e la tedesca Kuka – hanno dovuto rivedere al ribasso le previsioni relative al fatturato per il 2018. Fanuc, in particolare, ha previsto ieri un utile netto consolidato di 142,3 miliardi di yen (1,26 miliardi di dollari) per l’anno fiscale che si concluderà il prossimo marzo: un calo di 2,9 miliardi di yen rispetto alla precedente proiezione. Non ci aspettiamo alcuna ripresa degli ordini a breve termine” in Cina, ha commentato il presidente dell’azienda giapponese, Kenji Yamada, durante la conferenza stampa indetta per annunciare le nuove previsioni. Sempre lunedì, Kuka ha abbassato la guidance relativa ai ricavi per il 2018 da 3,5 a 3,3 miliardi di euro. Yaskawa aveva già operato un taglio delle previsioni all’inizio di ottobre. (segue) (Cip)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..