ALGERIA-ITALIA
Mostra l'articolo per intero...
 
Algeria-Italia: Conte ad Algeri conferma rapporto privilegiato tra sponde del Mediterraneo (5)
 
 
Algeri, 05 nov 2018 17:47 - (Agenzia Nova) - Da tempo l'Algeria sta cercando di diversificare l’economia, ridurre la dipendenza dagli idrocarburi e sviluppare l’industria nazionale. L’Italia, da parte sua, ha concordato con l’equivalente della Confindustria algerina un Business council dove le imprese, soprattutto medio-piccole italiane e algerine, si possono confrontare individuando possibili progetti di partenariato per iniziative industriali. Non va dimenticato che l’Algeria è un grande paese, ha più di 40 milioni di abitanti, e dal punto di vista delle prospettive di mercato è molto interessante per le imprese internazionali. Non a caso una compagnia del calibro di Eni sta diversificando la sua presenza in Algeria, dove non opera più solo nel settore del petrolio e del gas, ma si interessa anche di energie da fonti rinnovabili, industria petrolchimica ed esplorazioni offshore. Solo poche settimane fa, inoltre, il presidente e direttore generale della società di stato algerina Sonatrach, Abdelmoumem Ould Kaddour, l'amministratore delegato di Eni, Claudio Descalzi e l'amministratore delegato di Total, Patrick Pouyanné, hanno firmato, in occasione dell'Algeria Future Energy Summit di Algeri, due protocolli d'intesa che prevedono l'istituzione di una partnership esclusiva per l'esplorazione dell'offshore algerino. In parallelo, Eni e Total perseguiranno l'assegnazione di permessi di esplorazione che consentiranno di completare in tempi rapidi la valutazione del potenziale petrolifero. (segue) (Ala)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..