TURCHIA-LIBIA
 
Turchia-Libia: attuazione memorandum d'intesa al centro del colloquio Erdogan-Sarraj
 
 
Tripoli, 15 dic 2019 18:56 - (Agenzia Nova) - Il programma esecutivo dei due protocolli d’intesa in materia di sicurezza e confini marittimi nel Mediterraneo firmati a novembre dai rappresentanti di Turchia e Libia: questo l’argomento al centro del nuovo incontro a porte chiuse tenuto oggi al Palazzo Dolmabahce di Istanbul tra il presidente della Turchia, Recep Tayyip Erdogan, e il capo del Consiglio presidenziale e premier del Governo di accordo nazionale (Gna) della Libia, Fayez al Sarraj. A renderlo noto è lo stesso organo esecutivo libico in un comunicato. “I due presidenti hanno discusso del programma esecutivo dei memorandum d'intesa e dei meccanismi per attivarli”, si legge in una nota. Sarraj ha espresso “apprezzamento per la posizione della Turchia contraria all'aggressione contro Tripoli e per la sua profonda volontà di riportare la stabilità in Libia”. Erdogan, da parte sua, “ancora una volta ha ribadito il sostegno del suo paese al Governo di accordo nazionale, elogiando i sacrifici del popolo libico in difesa della capitale e della civiltà dello Stato”. In una recente intervista all’emittente turca "Trt", il capo dello Stato turco si era detto disponibile a inviare truppe in Libia per contrastare l'offensiva del generale Khalifa Haftar, l'uomo forte della Cirenaica che assedia Tripoli dal 4 aprile scorso, se richiesto dal Gna. "Se la Libia lo vuole, la Turchia prenderà una decisione in modo indipendente, e non chiederemo il permesso a nessuno al riguardo. La Turchia è pronta a fornire sostegno alla Libia", aveva detto Erdogan. Parlando ieri al Doha Forum in Qatar, il ministro degli Affari esteri della Turchia, Mevlut Cavusoglu, ha detto che da Tripoli non è ancora pervenuta alcuna richiesta esplicita di intervento. (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..