SPECIALE ENERGIA
 
Speciale energia: Burian (Ue) su Asia centrale, siamo partner globale della regione per favorire investimenti e concorrenza
 
 
Roma, 13 dic 2019 14:00 - (Agenzia Nova) - L’Unione europea resta impegnata come partner globale dell’Asia centrale per porre al centro gli investimenti e la concorrenzialità dei paesi della regione. Lo ha detto il rappresentante speciale dell’Unione europea per l'Asia centrale, Peter Burian, nel suo intervento alla conferenza Italia e Asia Centrale “Rafforzare la comprensione reciproca, la cooperazione e il partenariato”, organizzata dalla Farnesina e dall’Istituto per gli studi di politica internazionale (Ispi). “L’Unione europea resta impegnata come partner globale nell’ambito della nuova strategia dell’Ue per l’Asia centrale per porre l’accento sugli investimenti, la concorrenzialità dei paesi e il loro stato di diritto”, ha spiegato Burian sottolineando l’accordo in questo contesto con il Kazakhstan raggiunto dall’Ue nel 2015. “Completati i negoziati con il Kirghizistan saremo pronti a sottoscrivere un accordo”, ha aggiunto Burian evidenziando che Bruxelles è pronta a ad avviare i colloqui anche con l’Uzbekistan per un accordo di partenariato. Il rappresentante speciale ha ricordato come l’Ue intendere “sostenere enormemente la società civile, e in particolare potenziare il ruolo delle donne come agente di cambiamento, in quanto le donne giocano un ruolo fondamentale nel rilancio della stessa società civile”. Burian ha evidenziato che la “nuova partnership verso Asia centrale non è diretta verso nessuno, si basa non verso un solo paese” ma alla regione più ampia. Secondo Burian, la collaborazione tra Ue e i paesi della regione potrà andare avanti a patto che “tutti gli attori della regione rispettino gli interessi e mantengano un approccio positivo nel rispetto degli standard e le leggi internazionali e il multilateralismo”. “Noi vogliamo lavorare con tutti quei paesi della regione che vogliono rispettare questi standard”, ha rimarcato l’alto funzionario assicurando l’impegno delle istituzioni europee verso nuovo programmi che “rafforzino queste partnership” anche nel campo delle politiche di sfruttamento delle risorse idriche e degli idrocarburi. (Gad)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..