ENERGIA
Mostra l'articolo per intero...
 
Energia: Arera su mercato retail 2018, aumentano passaggi a mercato libero ma persistono criticità (7)
 
 
Milano, 13 dic 2019 16:10 - (Agenzia Nova) - Le richieste di sospensione del servizio per morosità hanno un andamento disomogeneo tra le varie tipologie di cliente e tra mercato libero e servizi di tutela, oltre che una disomogenea distribuzione nelle varie regioni d’Italia. Ad esempio, nel settore elettrico, le richieste di sospensione effettive rispetto al numero di punti serviti, per la Maggior tutela variano dal 2,7 per cento del Nord, al 4,3 per cento del Centro, al 6,2 per cento del Sud. Per il Mercato libero le percentuali sono rispettivamente del 4,2 per cento al Nord, 6,3 per cento al Centro e del 10 per cento al Sud. Per quanto riguarda i soli domestici, la media nazionale delle richieste di sospensione per la maggior tutela è del 3,5 per cento, con forti variazioni che vanno, ad esempio, dal 6,5 per cento della Campania, al 4,3 per cento del Lazio, al 2 per cento del Veneto e all’1,2 per cento della Valle d’Aosta. Per i domestici del mercato libero la media nazionale è del 5,8 per cento, con variazioni che, ad esempio, vanno dal 11,2 per cento della Campania, al 10,5 per cento della Sicilia, al 5,9 per cento della Toscana, al 4,3 per cento del Piemonte, al 2,1 per cento della Valle d’Aosta. Come linee di tendenza, per il settore elettrico le richieste di sospensione si riducono per i clienti domestici e per le Pmi nel mercato libero. Aumentano invece per le Pmi nella maggior tutela e per grandi imprese nel mercato libero. Anche nel settore del gas naturale le richieste di sospensione per morosità sono più frequenti per i clienti non domestici che per i clienti domestici. Le richieste di sospensione comunque risultano in media più basse che nel settore elettrico. Ad esempio, per i domestici sono l’1,5 per cento per il servizio di tutela e il 4,5 per cento nel Mercato libero. Viene poi confermata la difficoltà nell’eseguire la sospensione per le peculiarità del settore, tra cui l’ancora diffusa presenza di misuratori non telegestiti e la loro scarsa accessibilità. (Com)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..