INDIA
Mostra l'articolo per intero...
 
India: si è chiusa la sessione parlamentare invernale
 
 
Nuova Delhi, 13 dic 2019 17:00 - (Agenzia Nova) - Si è chiusa oggi in India la sessione parlamentare invernale, iniziata il 18 novembre. Entrambe le camere, il Consiglio degli Stati (alta) e la Camera del popolo (bassa), sono state aggiornate sine die. I lavori si sono conclusi tra accese polemiche. Rahul Gandhi, figura di spicco del Congresso nazionale indiano (Inc), principale partito di opposizione, ha aspramente attaccato l’operato del governo, sia sul fronte economico che della sicurezza: “Narendra Modi parla di Make in India ma oggi dovunque si guarda è Rape in India”, ha affermato, riferendosi alle difficoltà dell’industria nonostante il programma governativo a sostegno del settore manifatturiero (Make in India) e agli stupri (Rape in India). A sua volta il deputato è stato duramente criticato e invitato a scusarsi per aver usato l’argomento della violenza sessuale come strumento politico. Gandhi non si è scusato e ha detto che dovrebbe essere invece il premier a farlo per “aver bruciato il Nord-est” e “distrutto l’economia”. (segue) (Inn)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..