LOMBARDIA

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Lombardia: Rolfi su fanghi agricoltura, vietato spandimento nei campi in 168 comuni (2)

Milano, 13 dic 2019 15:40 - (Agenzia Nova) - Il limite è superato in gran parte delle aree agricole di pianura delle province di Bergamo e Brescia, nella parte sud-occidentale e nord-occidentale (al confine con la provincia di Brescia) della provincia di Mantova, nel settore settentrionale della provincia di Cremona e in alcuni comuni della provincia di Lodi. Nelle Zone non Vulnerabili da Nitrati (ZnVN) 10 Comuni superano il limite di 340 kg/ha/anno, mentre in Zone Vulnerabili da nitrati (ZVN) sono 158 i Comuni che superano il limite di 170 kg/ha/anno. "Continuiamo la nostra azione di tutela del territorio, dell'agricoltura e dei prodotti agroalimentari lombardi - sottolinea Rolfi -. La pianura padana è fertile grazie alla zootecnia. I territori che negli anni passati sono stati arricchiti per esigenza con fertilizzanti chimici oggi si trovano ad affrontare problematiche legate all'inaridimento. Lo smaltimento dei fanghi non può avvenire solo nei terreni agricoli. Lavoriamo per contribuire alla realizzazione di nuove tecnologie anche relative all'incenerimento, come già avviene in altre zone d'Europa". "La prossima sfida è quella dell'aggiornamento della 'Direttiva nitrati'. Abbiamo chiesto all'Unione europea che il limite allo spandimento venga innalzato oltre l'attuale limite di 250 kg/ha concesso fino a oggi per le aziende in deroga - aggiunge il responsabile regionale dell'Agricoltura - per utilizzare in modo ancora più efficiente e sostenibile la materia organica delle stalle come concime. Alzare il quantitativo significa rifornire più correttamente il terreno, agevolando le aziende allo smaltimento del letame, riducendo l'urea e i fanghi con maggiori benefici ambientali". (com)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE