BOLIVIA
Mostra l'articolo per intero...
 
Bolivia: presidenziali, il fronte civico si divide su accuse di compravendita di favori (5)
 
 
La Paz, 09 dic 2019 09:55 - (Agenzia Nova) - Il governo ad interim prevede che il paese potrà tornare ad eleggere il nuovo presidente a metà del prossimo mese di marzo, una volta completato il rinnovo delle autorità elettorali. "Iniziamo a contare più o meno dal 23 di dicembre. Da quella data abbiamo quattro mesi totali per chiudere il processo", ha detto Jerjes Justiniano, nominato ministro della Presidenza. "Entro questi 120 giorni si deve effettuare il primo turno, l'eventuale ballottaggio, lo scrutinio finale e la proclamazione dei deputati e senatori eletti. Il che significa, secondo i miei calcoli, che all'incirca a metà di marzo si potrà tenere il primo turno delle presidenziali", ha stimato Justiniano. Le nuove elezioni generali sono il principale e quasi unico impegno del governo ad interim. Grazie a un regolamento approvato in settimana dall'Assemblea legislativa, entro venti giorni lavorativi si dovrebbero eleggere i nuovi rappresentanti del tribunale supremo elettorale (Tse). L'intero processo dovrà concludersi entro i successivi 120 giorni. (segue) (Brb)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..