G7
Mostra l'articolo per intero...
 
G7: al via domani il vertice di Taormina, si profila uno scontro tra blocchi contrapposti
 
 
Roma, 25 mag 2017 14:08 - (Agenzia Nova) - Prendono il via domani a Taormina i lavori del vertice del G7 che riunirà nella località siciliana il premier italiano Paolo Gentiloni, il primo ministro canadese Justin Trudeau, il presidente francese Emmanuel Macron, il presidente degli Stati Uniti Donald Trump, il primo ministro del Regno Unito Theresa May, il premier giapponese Shinzo Abe, oltre a Jean-Claude Juncker e Donald Tusk, rispettivamente presidenti della Commissione e del Consigli europeo. Ben quattro dei sette leader (Gentiloni, May, Trump, Macron) parteciperanno al vertice per la prima volta. Imponente il dispositivo di sicurezza messo a punto dal Viminale, in un clima reso ancor più incandescente dall'attentato di Manchester e dagli ultimi naufragi dei migranti. La presidenza italiana intende porre al centro del Summit lo sviluppo economico dell’Africa, requisito essenziale per limitare il flusso di migranti diretti in Europa. L'immigrazione sarà uno dei temi principali del vertice. Non a caso al vertice sono invitati i leader di Etiopia, Kenya, Nigeria, Niger e Tunisia, oltre ai rappresentanti di Unione africana, Banca africana per lo sviluppo, Nazioni Unite, Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Europa, Banca mondiale e Fondo monetario internazionale. (segue) (Asc)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..