SLOVENIA-CROAZIA
Mostra l'articolo per intero...
 
Slovenia-Croazia: premier Cerar annulla visita a Zagabria dopo discorso omologo Plenkovic alle Nazioni Unite (9)
 
 
Zagabria , 22 set 2017 09:38 - (Agenzia Nova) - In questo momento è a ogni modo necessario, secondo il capo dell'esecutivo croato, "creare i presupposti per ricostruire la fiducia reciproca e per risolvere la serie di questioni aperte". I due paesi "sono amici e partner all'interno dell'Ue e della Nato", ha aggiunto. Zagabria e Lubiana hanno firmato alla fine del 2009 a Stoccolma un accordo sull'arbitrato, raggiunto grazie alla mediazione dell'Unione europea. Il tribunale dell'Aia ha stabilito che il confine tra la Slovenia e la Croazia nella zona del Golfo di Pirano deve essere rappresentato da una linea retta che collega il Capo Madonna in Slovenia e il Capo di Pirano in Croazia. Tale decisione significa che l'80 per cento della Baia di Pirano è stata assegnata alla Slovenia, mentre il confine sulla terraferma è rimasto, in base alla decisione della corte, invariato. Il confine in Istria deve seguire il fiume Dragogna, come richiesto dalla Croazia, mentre alla Slovenia va garantita una fascia "di giunzione" per l'accesso alle acque internazionali. Tale fascia, dalla larghezza di 2,5 miglia nautiche deve garantire alla Slovenia il diritto di navigazione, di sorvolo e di posa di tubi o cavi sottomarini, nonostante faccia parte di acque territoriali croate. (segue) (Zac)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..